I Disturbi di Apprendimento – università e lavoro

I disturbi specifici di apprendimento sono disordini neuro-evolutivi, caratterizzati da specifiche difficoltà nell’acquisizione di una o più abilità scolastiche (lettura, scrittura e calcolo).

I disturbi di apprendimento hanno una diversa espressività nelle diverse fasi evolutive e hanno persistenza per tutto l’arco di vita. 

Nel caso della dislessia, ad esempio, la correttezza della lettura migliora, mentre permane la lentezza.

Università

In età adulta la non totale automatizzazione delle abilità strumentali determina in università difficoltà relative alla capacità di prendere appunti, leggere grandi quantità di materiale, comporre testi o progetti, organizzare individualmente l’attività di studio. 

Lavoro

Gli adulti con DSA possono incontrare diverse difficoltà nella loro vita. 

Accanto alla persistenza di difficoltà sopra citate per l’università, possono comparire altri problemi sociali, emotivi ed economici.

Ciò che è interessante è che sono stati individuati cinque cluster protettivi (Werner 1993): 

  1. Capacità relazionali, resilienza e atteggiamento positivo di fronte alla vita
  2. Auto attribuzioni appropriate e realismo
  3. Presenza di genitori adeguati
  4. Presenza di un adulto di riferimento che abbia guidato e consigliato il giovane
  5. Puntuali opportunità nei momenti di transizione

Quadro normativo

La legge 170/2010 si prefigge di “assicurare eguali opportunità di sviluppo delle capacità in ambito sociale e professionale” (art. 2, punto h).  

Ma dal punto di vista pratico, ad oggi le tutele non sono al pari di quelle presenti durante la scuola dell’obbligo e dell’università. 

Nello specifico, il disegno di legge 712/2018 “Modifiche alla legge 8 ottobre 2010, n. 170, e altre disposizioni per favorire l’inserimento lavorativo delle persone con disturbi specifici di apprendimento” prevede ad oggi la possibilità di:

  • Adottare strumenti compensativi per

Concorsi pubblici (possibile sono in alcune regioni  italiane)

Test universitari per l’accesso a corsi di laurea a numero chiuso

Esame di teoria della patente:

    • Possibilità di svolgere l’esame di teoria per le patenti A e B ascoltando i file audio dei quesiti di esame
    • Possibilità di tempo aggiuntivo

Esami di Stato per l’abilitazione all’esercizio delle libere professioni, a discrezione della commissione esaminatrice

  • Comunicare al responsabile dell’inserimento lavorativo aziendale la diagnosi al fine di favorire la piena realizzazione professionale del dipendente. 

 

Sezione”DSA e lavoro” -sito AID

Segnalo a questo link i progetti proposti da AID per promuovere l’inserimento lavorativo e la crescita professionale delle persone con DSA 

 

Bibliografia

Sito AID –  sezione “I DSA in età adulta”

“I disturbi dell’apprendimento” a cura di Cesare Cornoldi – Il Mulino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to Top